Orario delle Messe Archivio Album Calendario Info
Il coro Psallite Sapienter

I fedeli che partecipano alla Messa domenicale di mezzogiorno o ad altre funzioni solenni nella parrocchia di san Saturnino sono abituati, ormai da parecchi lustri, alla presenza ed animazione musicale del coro Psallite Sapienter.

La fondazione di questa meritoria istituzione risale al 1975 ca. ad opera di don Ottavio, il quale coinvolse due parrocchiani molto attivi, nonché ottimi musicisti professionisti: la Prof.ssa Jolanda Stucchi, pianista diplomata al conservatorio S. Cecilia nonché insegnante di strumento, ed il Prof. Berengario Gaggioli ex violinista in pensione dell'orchestra della RAI. Queste persone furono le colonne portanti che guidarono per molti anni oltre che il coro, anche l'annessa scuola di pianoforte e solfeggio tramite la quale si alimentava e formava un vivaio di giovani allievi, a sua volta serbatoio di voci per la schola cantorum. Don Vincenzo Cocozzella fu il primo direttore della Schola Cantorum, cui ne sono seguiti altri sei tra chierici e laici.

Al 1984 è datata la costituzione del coro in associazione denominata Psallite Sapienter, grazie anche alla redazione dello Statuto ad opera del decano Pino Caserta, con la preziosa supervisione e partecipazione del compianto gregorianista Padre Pellegrino Ernetti. Lo spirito dell'associazione, la scelta dei canti e degli strumenti musicali da utilizzare per l'accompagnamento, si ispirano tutt'ora ai dettami conciliari e magisteriali della Chiesa, in particolare all"Instructio de musica sacra" ed alla costituzione Sacrosanctum Concilium, documento che inquadra il fine della musica sacra nella "gloria di Dio e nella santificazione dei fedeli" (S.C. 112). Particolare importanza viene data al canto gregoriano riconosciuto "come proprio della liturgia romana" per cui nelle azioni liturgiche gli viene riservato "il posto principale" (S.C. 116).

Nella sua lunga storia il coro ha partecipato attivamente a numerosi convegni, raduni, messe e concerti sia in Vaticano, sia a livello diocesano. Al momento attuale, l'animazione liturgica viene accuratamente preparata dai coristi tramite le prove del venerdì sera, avvalendosi anche della collaborazione del M° Francesco Zizzini, previa redazione di un programma di canti compatibili sia all'azione liturgica, sia al tema della festività. Il gruppo, costituito da affiatati amatori del canto, della musica e della liturgia, provvede all'animazione delle messe festive, informato da profondo spirito di servizio al fine di migliorare ed arricchire sempre più le sacre celebrazioni.

Il numero dei coristi, che negli anni ottanta raggiunse punte di sessanta elementi, ad oggi è contenuto in una ventina di unità. Periodicamente il coro Psallite Sapienter si unisce ad altra compagine corale (associazione I filarmonici romani) per tenere dei concerti di musica sacra con orchestra interpretando repertorio classico che spazia da Bach, Haendel, a Haydn, Mozart, Rossini, Verdi etc. Il prossimo appuntamento è fissato al 2012 con l'esecuzione dell'oratorio "Il Messia" di G.F. Haendel.

Forti del motto agostiniano "quis cantat bis orat", possiamo concludere con un caloroso invito a chiunque sia dotato di buona volontà, amore per la musica ed abbia del tempo da dedicare all'animazione liturgica della parrocchia, a fare parte senza esitazioni della grande e storica famiglia del coro Psallite Sapienter onde nobilitare sempre più le liturgie, santificare i fedeli ed accrescere la propria fede e spiritualità con il canto sacro.

Angelo Coccìa

Attività del coro da a Ottobre a Giugno:

Messa domenicale delle 12 e tutte le Messe delle festività comandate

Le prove si svolgono:

  • Per la liturgia della Domenica il venerdì dalle 20.00 alle 21.15
  • Per i programmi concertistici il Mercoledì alle 20.00

Direttore del coro è Angelo Coccìa, coadiuvato da Pino Caserta e Francesco Zizzini, l'organista è Francesco Zizzini

Come partecipare: basta presentarsi in sala prove il venerdì alle 19.50

 
Pagina iniziale